venerdì 8 luglio 2011

Maiolica Popolare di uso domestico dal XVII al XX Secolo a Laterza, Martina Franca e Grottaglie


brocca
con motivi
floreali fine XVIII Martina

L' Associazione
“Studio e Ricerca Storica della maiolica in Terra d’Otranto”

con il patrocionio del Comune di Laterza

Presenta

Maiolica Popolare di uso domestico
dal XVII al XX Secolo
a Laterza, Martina Franca e Grottaglie





Esposizione di pezzi originali in Maiolica di uso domestico
comunemente usati dalle nostre famiglie quali:
cantari, anfore, brocche, contenitori per olio, Brocche per vino, lucerne, ecc.
DAL 15 LUGLIO AL 31 AGOSTO
IN PIAZZA VITTORIO EMANUELE LATERZA (TA)

Inaugurazione e Conferenza
15 Luglio 2011 - ore 20.30 - VICO BALBO - Laterza

Interverranno:
Ing. G. LOPANE (Sindaco di Laterza)
Dott.ssa BONGERMINO (Storica e Studiosa)
Arch. T. GALLITELLI (Delegato. Turismo e Marketing Territoriale, Beni Culturali del Comune di Laterza )
Avv. N. SACCOMANNI (Ex Assessore al Marketing per il Territorio del Comune di Laterza)
Dott. V. COLACICCO (Direttore Sanitario ASL FG – Studioso Economia Locale)
Dott. M. CRISTELLA (Corriere del Giorno)

Per tutto il periodo Mostra Collaterale degli Artisti Ceramisti GALANTE, MARILLI, MATERA

Nei giorni 15-16-17 Luglio esporranno:

GALANTE, MATERA, MARILLI, CARRERA, MANZOLI, DI TARANTO, PUGLIESE, PASSARELLI

Perchè questa Associazione


Spesso da autorevoli studiosi si è sentita questa affermazione: “con l’arrivo del 1800 l’unica Maiolica a sopravvivere è stata quella di Grottaglie!!” E’ vero solo in parte.

Spesso è ignorato dagli stessi, che a Laterza, dalla fine del settecento fino alla fine dell’ottocento, si è tenuta una produzione di ceramica popolare con forme e decori di tutto rispetto, soprattutto per quanto riguarda i contenitori da vino.

Come Associazione Culturale di studio e ricerca della maiolica, stiamo realizzando, anche se è ancora in fase embrionale, una pubblicazione riguardante, appunto, questo arco di tempo “un po’ dimenticato” dagli studiosi - giustamente interessati a periodi di maggiore splendore -, per dare la giusta continuità temporale e dimostrare che, a Laterza, quest’Arte non è mai scomparsa del tutto nei primi anni del 1800 – “come spesso si afferma” –.

La nostra Associazione ha un progetto ambizioso.

Essere da anello di congiunzione tra: le istituzioni, le tradizioni, la storia e gli Artisti Ceramisti che attualmente operano sul nostro territorio, per realizzare a Laterza il “MUSEO DELLA MAIOLICA DI LATERZA”.

Questa mostra è la prima di una serie di iniziative che la Nostra Associazione intende organizzare per raggiungere il suo obiettivo.

PERCHE’ QUESTA MOSTRA

Questa mostra dal titolo “Maiolica Popolare di uso domestico dal XVII al XX Secolo a Laterza, Martina Franca e Grottaglie” ha come intento, oltre a quello di portare a conoscenza l’importanza che questi manufatti hanno avuto nella vita quotidiana per la nostra civiltà, anche quello di mettere a confronto la maiolica artistica, di cui se ne è diffusamente parlato, con quella popolare, appunto, anch’essa artistica in quanto a forme e manifattura, ma spesso sottovalutata anche se molto più diffusa e sfruttata presso le nostre famiglie.

Durante la mostra ci sarà una collaterale degli Artisti Ceramisti GALANTE, MARILLI, MATERA, mentre, nei giorni 15-16-17 Luglio, oltre ai suddetti Artisti esporranno quasi tutti i ceramisti in attività operanti sul territorio ad affiancare quelli di uso popolare.

Abbiamo fortemente voluto la presenza di tutti i ceramisti laertini in quanto siamo convinti che, affinché possa ritornare l’antico splendore artistico che nei secoli ha fatto di Laterza la culla dell’arte faenzara del Meridione, tutti debbano essere coinvolti in un progetto comune e tutti debbano e dimostrare che la maiolica laertina non è finita nel 1800 ma, anzi, oggi è più che mai viva.


UN PROGETTO COMUNE

La nostra speranza è quella che al più presto tutti siano coinvolti in un progetto comune, tanto da riportare nel nostro paese quello splendore artistico che nei secoli scorsi ha fatto di Laterza, la culla dell’arte faenzara del Meridione.

ORGANIZZAZIONE: Domenico RIZZI – Felice DE VIETRO


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter