domenica 26 maggio 2013

Laterza: TOPOGRAFIA da: dai Peuceti ai Laertini di D.RIZZI


POSIZIONE GEOGRAFICA


Laterza, collocata nei gradi 2, 32, 37 di Longitudine orientale e gradi 40, 23, 20 di Latitudine boreale, è posta a Nord-Ovest della provincia di Taranto, al confine della regione Basilicata, tra le province di Matera, (Ovest), Bari (Nord) ove confina con i comuni di Santeramo e Gioia del Colle, il territorio del comune di Castellaneta a Est e quello di Ginosa a Sud. Posta a circa 340 metri s.l.m., dista km 52 dal capoluogo di provincia Taranto, 65 da Bari, 21 da Matera, 28 dal Mar Ionio.

Struttura politico-amministrativa
Il Comune di Laterza elegge i propri rappresentanti politici a suffragio universale e diretto;
Sono organi del comune il “Consiglio Comunale”, “il Sindaco” e la “Giunta Municipale”;
Il Consiglio Comunale, composto da 20 consiglieri, è l’organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo e dura in carica quattro anni;
Il Consiglio Comunale ha competenza sui seguenti atti:
Lo Statuto comunale; I programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari progetti di opere pubbliche, bilanci annuali e pluriennali di previsione; Le piante organiche e le relative variazioni;            Le convenzioni tra comuni;  L’istituzione, i compiti e le norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione;  La contrattazione di mutui; Gli acquisti e le alienazioni immobiliari.
Il Sindaco ha funzioni di: “Ufficiale del Governo “, Capo dell’Amministrazione Locale e rappresenta l’Ente;  Convoca e presiede la Giunta Municipale, nonché il Consiglio Comunale;  E’ responsabile degli uffici e dei servizi; Sceglie il Vice Sindaco.
Il Sindaco sceglie l’organo esecutivo: “La Giunta Municipale” è composta da 6 “Assessori”; La “Giunta Municipale collabora con il Sindaco ed opera attraverso deliberazioni collegiali. Il Consiglio si avvale della figura del “Presidente del Consiglio” che coordina i lavori consiliari.
In caso di dimissioni, impedimento permanente, rimozione, decadenza, o decesso del Sindaco, la Giunta Municipale decade e si procede allo scioglimento del Consiglio Comunale.

Territorio
Il territorio agro-forestale di Laterza possiede una superficie di 15.963 Ha pari a kmq 159,63 suddiviso in due zone, centro urbano (aggregato di case contigue, piazze, ecc.)  di kmq 2,5 e periferia kmq 157,13. Questo territorio è prevalentemente montano (54%), ma le  superfici  con redditi al di sotto del minimo richiesto dalla legge sono pari al 76%, a fronte delle superfici produttive a vigneto, uliveto, produzione cerealicola, pari al 24%. Le condizioni di economia agricola marginale del nostro territorio fanno considerare svantaggiato e montuoso il totale della superficie comunale. L’aspetto produttivo, prevalentemente agricolo (predomina la piccola e media proprietà a carattere cerealicolo-foraggero), ha visto negli ultimi venti anni la creazione-ristrutturazione di strutture aziendali, stalle, magazzini, abitazioni rurali, che hanno determinato un indotto in entrata, con produzioni di mangimi semi-selezionati, mezzi tecnici ed in uscita, con trasformazione del latte, produzione casearia, mercati specializzati di bestiame da carne, con creazione di cooperative e prodotti doc. Le aziende sono a conduzione diretta, a mano d’opera familiare ed extrafamiliare. Il patrimonio zootecnico è costituito da bovini, ovini, caprini, equini, avicoli e suini e produce formaggi freschi, latte di qualità e prodotti derivati, oltre a carni pregiate.


Comunità Montana
Laterza fa parte della Comunità Montana Murgia Tarantina che comprende i Comuni di Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Laterza, Massafra, Montemesola, Mottola, Palagianello, Palagiano; ha sede in Mottola ed è istituzione che persegue le seguenti finalità: elabora il Piano pluriennale per lo sviluppo economico-sociale della zona; realizza opere pubbliche e di bonifica montana; sostiene ogni tipo di risorsa della zona interessata; fornisce incentivi per compensare le condizioni di disagio dell’ambiente montano per le popolazioni che vi abitano, promuovendone anche la promozione culturale e professionale; redige un Piano di sviluppo urbanistico e assetto del territorio di cui tener conto per le formulazioni dei PRG. Il Consiglio mantiene costanti rapporti e collegamenti con gli Enti operanti nel territorio,  con le forze sociali, economiche ed i sindacati per l’attuazione del Piano di sviluppo zonale, dei programmi stralcio annuali, del Piano di sviluppo urbanistico e assetto del territorio. Organi della Comunità sono il Consiglio, composto da 3 rappresentanti per ciascun comune associato, dura in carica 4 anni; la Giunta, composta da Presidente, Vicepresidente e 5 Assessori; il Presidente; il Collegio dei revisori dei conti.

Popolazione
La popolazione attuale ammonta a 14.936 abitanti, con una densità pari a circa 100 abitanti per kmq ed è distribuita in 4.707 nuclei familiari. Nel territorio di Laterza la popolazione urbana si è estesa in modo sparso intorno al Centro Storico, quella rurale ha assunto dimora stabile nel territorio con l’azienda zootecnica specializzata. Non vi è edilizia rurale diffusa. Selva San Vito, Montecamplo, Lago d’Anice, Cappella, Pineta, San Filippo, Vallone delle Rose, Pantanello, Sierro di Stinge, Lama Cupa, San Pietro, San Falco, Sierro Lo Greco, Campanella e Pompei, se disciplinate sotto l’aspetto urbanistico, potrebbero diventare mete di sviluppo agroturistico grazie a pinete e boschi comunali, alla Gravina, alle chiese rupestri, al patrimonio paesaggistico ambientale oltre che alla rinomata gastronomia locale.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter